Seguici su
Cerca

Autorizzazione passo carraio

Servizio Attivo
L’apertura di un accesso o passo carrabile su una strada comunale viene autorizzata in tutti i casi in cui è necessario il transito di veicoli fra una sede stradale pubblica e uno spazio privato, quale ad esempio cortili, autorimesse, parcheggi. Tali spazi debbono comunque essere idonei alla sosta o allo stazionamento di veicoli.


A chi è rivolto

L’apertura di un accesso o passo carrabile su una strada comunale viene autorizzata in tutti i casi in cui è necessario il transito di veicoli fra una sede stradale pubblica e uno spazio privato, quale ad esempio cortili, autorimesse, parcheggi. Tali spazi debbono comunque essere idonei alla sosta o allo stazionamento di veicoli. La realizzazione di un passo carrabile è eseguita a cura del Comune a spese del richiedente. Dove acquistare e collocare il cartello. Il cartello di passo carrabile deve essere acquistato nei negozi specializzati dal richiedente solo dopo aver ottenuto il numero di autorizzazione che dovrà poi essere riportato sullo stesso. Il cartello deve essere collocato sulla linea di confine tra la proprietà privata relativa al passo carrabile e la pubblica via, ben evidente per chi transita sulla strada. Il titolare dell’autorizzazione è tenuto ad esporre il suddetto segnale, con l’indicazione del numero di passo carrabile risultante dal provvedimento. Un segnale non correttamente collocato, che non trovi cioè riscontro nella simbologia, nelle dimensioni, nei colori e nelle forme previsti dalle norme regolamentari, non determina l’insorgere di alcun obbligo a carico degli utenti della strada (cfr. Direttiva del Ministero dei Lavori Pubblici del 24 ottobre 2000). La richiesta può essere presentata dalla proprietà interessata (privato o azienda) o dall'amministratore se si tratta di un condominio. L’istanza in bollo va presentata all'ufficio competente. Per cambiare il nominativo sul contratto. In caso di cambio della proprietà dell’immobile, l’autorizzazione del passo carraio deve essere volturata a nome del nuovo proprietario. Qualora il passo carrabile non venga più utilizzato, il proprietario è tenuto a presentare richiesta di rinuncia all'autorizzazione che prevede la rimozione del cartello. L'Ufficio preposto, in collaborazione con la Polizia Municipale, provvede comunque, ad effettuare sopralluoghi al fine di accertare eventuali situazioni di questo tipo, revocando in tali casi l'atto autorizzativo ed il relativo cartello.

Descrizione

L’apertura di un accesso o passo carrabile su una strada comunale viene autorizzata in tutti i casi in cui è necessario il transito di veicoli fra una sede stradale pubblica e uno spazio privato, quale ad esempio cortili, autorimesse, parcheggi. Tali spazi debbono comunque essere idonei alla sosta o allo stazionamento di veicoli.

Come fare

L’apertura di un accesso o passo carrabile su una strada comunale viene autorizzata in tutti i casi in cui è necessario il transito di veicoli fra una sede stradale pubblica e uno spazio privato, quale ad esempio cortili, autorimesse, parcheggi. Tali spazi debbono comunque essere idonei alla sosta o allo stazionamento di veicoli. La realizzazione di un passo carrabile è eseguita a cura del Comune a spese del richiedente. Dove acquistare e collocare il cartello. Il cartello di passo carrabile deve essere acquistato nei negozi specializzati dal richiedente solo dopo aver ottenuto il numero di autorizzazione che dovrà poi essere riportato sullo stesso. Il cartello deve essere collocato sulla linea di confine tra la proprietà privata relativa al passo carrabile e la pubblica via, ben evidente per chi transita sulla strada. Il titolare dell’autorizzazione è tenuto ad esporre il suddetto segnale, con l’indicazione del numero di passo carrabile risultante dal provvedimento. Un segnale non correttamente collocato, che non trovi cioè riscontro nella simbologia, nelle dimensioni, nei colori e nelle forme previsti dalle norme regolamentari, non determina l’insorgere di alcun obbligo a carico degli utenti della strada (cfr. Direttiva del Ministero dei Lavori Pubblici del 24 ottobre 2000). La richiesta può essere presentata dalla proprietà interessata (privato o azienda) o dall'amministratore se si tratta di un condominio. L’istanza in bollo va presentata all'ufficio competente. Per cambiare il nominativo sul contratto. In caso di cambio della proprietà dell’immobile, l’autorizzazione del passo carraio deve essere volturata a nome del nuovo proprietario. Qualora il passo carrabile non venga più utilizzato, il proprietario è tenuto a presentare richiesta di rinuncia all'autorizzazione che prevede la rimozione del cartello. L'Ufficio preposto, in collaborazione con la Polizia Municipale, provvede comunque, ad effettuare sopralluoghi al fine di accertare eventuali situazioni di questo tipo, revocando in tali casi l'atto autorizzativo ed il relativo cartello.

Cosa serve

L’apertura di un accesso o passo carrabile su una strada comunale viene autorizzata in tutti i casi in cui è necessario il transito di veicoli fra una sede stradale pubblica e uno spazio privato, quale ad esempio cortili, autorimesse, parcheggi. Tali spazi debbono comunque essere idonei alla sosta o allo stazionamento di veicoli. La realizzazione di un passo carrabile è eseguita a cura del Comune a spese del richiedente. Dove acquistare e collocare il cartello. Il cartello di passo carrabile deve essere acquistato nei negozi specializzati dal richiedente solo dopo aver ottenuto il numero di autorizzazione che dovrà poi essere riportato sullo stesso. Il cartello deve essere collocato sulla linea di confine tra la proprietà privata relativa al passo carrabile e la pubblica via, ben evidente per chi transita sulla strada. Il titolare dell’autorizzazione è tenuto ad esporre il suddetto segnale, con l’indicazione del numero di passo carrabile risultante dal provvedimento. Un segnale non correttamente collocato, che non trovi cioè riscontro nella simbologia, nelle dimensioni, nei colori e nelle forme previsti dalle norme regolamentari, non determina l’insorgere di alcun obbligo a carico degli utenti della strada (cfr. Direttiva del Ministero dei Lavori Pubblici del 24 ottobre 2000). La richiesta può essere presentata dalla proprietà interessata (privato o azienda) o dall'amministratore se si tratta di un condominio. L’istanza in bollo va presentata all'ufficio competente. Per cambiare il nominativo sul contratto. In caso di cambio della proprietà dell’immobile, l’autorizzazione del passo carraio deve essere volturata a nome del nuovo proprietario. Qualora il passo carrabile non venga più utilizzato, il proprietario è tenuto a presentare richiesta di rinuncia all'autorizzazione che prevede la rimozione del cartello. L'Ufficio preposto, in collaborazione con la Polizia Municipale, provvede comunque, ad effettuare sopralluoghi al fine di accertare eventuali situazioni di questo tipo, revocando in tali casi l'atto autorizzativo ed il relativo cartello.

Cosa si ottiene

Autorizzazione passo carraio

Tempi e scadenze

L’apertura di un accesso o passo carrabile su una strada comunale viene autorizzata in tutti i casi in cui è necessario il transito di veicoli fra una sede stradale pubblica e uno spazio privato, quale ad esempio cortili, autorimesse, parcheggi. Tali spazi debbono comunque essere idonei alla sosta o allo stazionamento di veicoli. La realizzazione di un passo carrabile è eseguita a cura del Comune a spese del richiedente. Dove acquistare e collocare il cartello. Il cartello di passo carrabile deve essere acquistato nei negozi specializzati dal richiedente solo dopo aver ottenuto il numero di autorizzazione che dovrà poi essere riportato sullo stesso. Il cartello deve essere collocato sulla linea di confine tra la proprietà privata relativa al passo carrabile e la pubblica via, ben evidente per chi transita sulla strada. Il titolare dell’autorizzazione è tenuto ad esporre il suddetto segnale, con l’indicazione del numero di passo carrabile risultante dal provvedimento. Un segnale non correttamente collocato, che non trovi cioè riscontro nella simbologia, nelle dimensioni, nei colori e nelle forme previsti dalle norme regolamentari, non determina l’insorgere di alcun obbligo a carico degli utenti della strada (cfr. Direttiva del Ministero dei Lavori Pubblici del 24 ottobre 2000). La richiesta può essere presentata dalla proprietà interessata (privato o azienda) o dall'amministratore se si tratta di un condominio. L’istanza in bollo va presentata all'ufficio competente. Per cambiare il nominativo sul contratto. In caso di cambio della proprietà dell’immobile, l’autorizzazione del passo carraio deve essere volturata a nome del nuovo proprietario. Qualora il passo carrabile non venga più utilizzato, il proprietario è tenuto a presentare richiesta di rinuncia all'autorizzazione che prevede la rimozione del cartello. L'Ufficio preposto, in collaborazione con la Polizia Municipale, provvede comunque, ad effettuare sopralluoghi al fine di accertare eventuali situazioni di questo tipo, revocando in tali casi l'atto autorizzativo ed il relativo cartello.

Accedi al servizio

Il servizio è disponibile nella sede dell'ufficio

Condizioni di servizio

Si vedano allegati

Documenti allegati

Contatti

Contatti generali
Argomenti:Pagina aggiornata il 14/04/2023


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri